Tolstoj, mio padre. Reminiscenze

Ascotcamogli.it Tolstoj, mio padre. Reminiscenze Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro di Tolstoj, mio padre. Reminiscenze direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Tolstoj, mio padre. Reminiscenze in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ascotcamogli.it.
Il conte Ilya Tolstoj, terzogenito del grande scrittore russo, racconta suo padre nella vita familiare come in quella tormentata di romanziere, perennemente insoddisfatto degli innumerevoli fogli imbrattati dalle sue continue riscritture. Una visione sorprendentemente franca della personalità di uno dei più grandi scrittori di tutti i tempi. Lo stile di vita decadente, l'insaziabile voluttà per il cibo, il gioco d'azzardo, le cavalcate in campagna, la caccia, l'ambizione e lo sconfinato talento letterario, il complicato rapporto con Turgenev che portò alla rottura tra i due, le scarse manifestazioni di affetto verso i figli, la crisi spirituale, l'analisi degli eventi che lo portarono a fuggire da casa dieci giorni prima di morire in una sperduta stazione ferroviaria a duecentocinquanta miglia a sud-est di Mosca: questo libro di memorie familiari, aspro e sincero, scritto dal terzo dei suoi figli, rivela Lev Tolstoj per quello che era nella vita privata e in quella di scrittore. Postfazione di Marta Ottaviani.
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE Tolstoj, mio padre. Reminiscenze.pdf
DATA 2020
AUTORE Ilya Tolstoj
Libro Tolstoj, mio padre. Reminiscenze - I. Tolstoj - Mind ...

Tolstoj, mio padre. Reminiscenze è un libro scritto da Ilya Tolstoj pubblicato da Mind Edizioni. x. Proseguendo la navigazione o chiudendo la finestra presti il tuo consenso all'installazione dei cookie. Prosegui la navigazione.

TOLSTOJ, MIO PADRE. REMINISCENZE - Tolstoj Ilya

Nella ricchissima letteratura memorialistica dedicata a Tolstoj La vita con mio padre di Aleksandra (Saša) L'vovna Tolstaja occupa un posto del tutto particolare e la sua riproposta al lettore italiano (traduzione di André Pierre, Castelvecchi, pp. 480, euro 22,00), dopo la prima edizione ormai lontanissima nel tempo (da Corticelli nel 1933), costituisce perciò un vero e proprio evento.

LIBRI CORRELATI