Spostamenti. Prose e racconti

Ascotcamogli.it Spostamenti. Prose e racconti Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro di Spostamenti. Prose e racconti direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Spostamenti. Prose e racconti in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ascotcamogli.it.
Gli spostamenti di Giovanni Granatelli sono i viaggi nei quali l'autore si concede il diritto all'osservazione pacata, mai emotiva ma ricca di umanità, di luoghi, persone, fatti quotidiani. Se il moderno viaggiatore vuole dare un senso al suo scegliere le destinazioni, lo deve fare con disincanto ma partecipe, raccontando anzitutto a se stesso quello che ha visto o del quale è testimone. Sono le città, spesso, la scena del viaggio e degli spostamenti, e lo spettatore/viaggiatore vede come su un palcoscenico gli incontri fra gli "attori" e gli eventi, senza imporre il suo ritmo ma al contrario cercando di fermare l'attimo per comprendere le persone anche solo dai loro sguardi e dai loro movimenti. Le annotazioni di chi scrive possono essere amare come intenerite, sempre intrise di una malinconia che soltanto l'eventuale presenza di chi è caro può stemperare. Viaggiare significa anche muoversi tra le pagine più amate, con i libri che diventano i testimoni e gli specchi necessari per capire come raccontare e raccontarsi, come osservare, interpretare e infine perdersi in storie che, con una leggerezza tutta personale, vengono consegnate ai lettori.
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE Spostamenti. Prose e racconti.pdf
DATA 2020
AUTORE Giovanni Granatelli
Prose e racconti - Eugenio Montale | Oscar Mondadori

Nonostante i racconti e le prose brevi siano stati uno dei maggiori impegni creativi di Beckett, restano tra le sue cose meno conosciute. Una impopolarità difficile da spiegare, anche perché Beckett scrisse prose brevi durante tutta la sua attività creativa e la loro qualità non è certo inferiore ai romanzi o alle pièce.

Spostamenti. Prose e racconti - Giovanni Granatelli Libro ...

Per comprendere il testo di una poesia, a volte gli insegnanti propongono ai propri alunni di trasformarlo in prosa. Questa, pur mantenendo uno stile limpido ed elegante, è disconnessa da qualsiasi regola metrica particolare. Non contiene versi, non contiene rime, il suo contenuto è discorsivo. Se una poesia può risultare criptica, la stessa, quando viene parafrasata e muta in prosa ...

LIBRI CORRELATI