Storia dell'oscenità

Ascotcamogli.it Storia dell'oscenità Image

DESCRIZIONE

Leggi il libro di Storia dell'oscenità direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Storia dell'oscenità in formato PDF sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ascotcamogli.it.
Intrigante viaggio fra epoche e culture, Storia dell'oscenità analizza lo sviluppo storico e sociale del concetto di "osceno" attraverso una ricostruzione della storia del nudo e dell'abbigliamento intimo. L'osservazione dei costumi in relazione alla percezione dell'oscenità nel corso del tempo rivela al lettore le ossessioni morali dell'umanità e la loro sorprendente varietà a seconda dell'ambito geografico. Attraversando il concetto di osceno in campo psicologico e sociale, se ne ricostruisce l'evoluzione, anche nei suoi aspetti più controversi. La novità di questo studio consiste nel porre la lingerie in primo piano, analizzando questo settore della moda nelle sue più importanti trasformazioni: dal nylon per arrivare alla lycra, dal can-can allo striptease. Scopriamo così i retroscena più insoliti della rappresentazione del nudo: le curiose peripezie di alcune delle più importanti opere d'arte pittorica; la vita di famose spogliarelliste e il loro rapporto con il nascente movimento femminista; la nascita del burlesque e lo straordinario successo delle pin-up negli anni Cinquanta. Ma anche il compromesso hollywoodiano tra il pudore degli ambienti più puritani della società e la necessità di accontentare gli impulsi voyeuristici di un pubblico esigente. Il tutto condito da ricostruzioni biografiche e da una serie di aneddoti.
INFORMAZIONE
NOME DEL FILE Storia dell'oscenità.pdf
DATA 2012
AUTORE none
Storia di Malala - Libringioco

Storia dell'oscenità Scritto in Video recensioni - Tag: Hugo Martínez de León , ilgiornale , ilgiornale.it , leggiqui , luigi mascheroni , Storia dell'oscenità , videoblog , videorecensione

Storia dell'oscenità - Hugo Martínez de Léon Libro ...

Come cambia nel tempo il senso dell' oscenità Parole parole parole. Melissa Mohr ha studiato Letteratura rinascimentale alla prestigiosissima Stanford ma la prima applicazione di cotanta laurea è un libro che lei stessa - confessa - ha dovuto tenere lontano dai suoi bimbi mentre scriveva.

LIBRI CORRELATI